Jac Jacobsen e la storia della lampada LUXO

E’ dalla ricerca di George Carwadine  e della sua lampada Anglepoise che il designer norvegese Jacob Jacobsen prenderà spunto per progettare quella che sarebbe diventata la lampada da architetto più nota della storia del design e la mascotte degli studi Pixar Animation.

Mentre Jacobsen sta ancora lavorando nel settore tessile, la sua tecnica lo ha portato a prestare attenzione alla molla di auto-bilanciamento sviluppato dalla lampada Anglepoise di George Carwardine a luce diffusa a partire dal 1934.

Nel 1937, ha acquistato i diritti per produrre il brevetto in Scandinavia e questo sarà poi utilizzato per l’evoluzione del principio fondante di funzionamento della sua lampada.

Il sistema che sembra semplice è in realtà molto complesso: l’equilibrio del braccio è mantenuto in qualsiasi posizione da molle che operano secondo il principio delle forze compensative dei muscoli del braccio umano. La lampada è liberamente posizionabile così da permettere alla sorgente luminosa di essere orientata a piacimento.

Quello stesso anno, il 1937, Jacob Jacobsen presenta quindi la sua variante di Anglepoise la cui produzione inizierà a Oslo. Una lampada da tavolo chiamata, come una musa moderna, “Luxo L-1” dal latino “Io do luce”; essa conserva il principio di mantenere l’equilibrio con la tensione delle molle sul braccio estensibile, ma Jacobsen ne raffina la forma e migliora i materiali utilizzati.

auggiesgrenier.canalblog3

auggiesgrenier.canalblog4

Jacob Jacobsen conosce un enorme successo commerciale e, nel 1940, riesce ad avere quasi il monopolio sulle vendite dell’ illuminazione industriale in Europa e negli Stati Uniti.

Nel corso degli anni, egli ha lavorato instancabilmente per il perfezionamento della lampada e ha sviluppato varie serie diversificate secondo le specifiche esigenze del committente, ma il disegno di base non è mai stato cambiato.

auggiesgrenier.canalblog1

Il nostro modello, la Luxo L-4 è la quarta generazione, le molle sono ora mimetizzate da un tubo e la forma compatta è aggiornata al gusto degli anni ’60. La lampada ha guadagnato sobrietà e la sua scura e sottile silhouette dispiega la sua apertura alare tra un caldo alone di luce e giochi di ombre.

Questa lampada è forse una delle più copiate al mondo ma quella che trovate su Juice è assolutamente originale, molto rara ed in ottime condizioni e, come tutti gli articoli vintage che vi proponiamo, è frutto di una meticolosa ricerca per offrirvi solo pezzi che sono più unici che rari!

BE UNIQUE

Get in touch with JUICE

 

Ilenia Cardone